INFOPROVIDING: le news di aprile 2019

Attraverso il quotidiano servizio di Infoproviding, NIKE Group ha rilevato, nel mese di aprile, per il settore Banking 89 novità normative e 50 tra consultazioni e documenti pre-normativi, per il settore Insurance 46 novità normative e 39 tra consultazioni e documenti pre-normativi.

Banca d’Italia

Con riferimento al settore bancario, la Banca d’Italia ha pubblicato la Comunicazione del 19 aprile 2019 “Segnalazioni delle banche e degli intermediari finanziari vigilati che non applicano gli AS/IFRS”, contenente un raccordo fra le definizioni e le regole di rilevazione stabilite dalle disposizioni contabili nazionali e quelle previste dalle circolari segnaletiche, in seguito alla Comunicazione del 15 marzo scorso.

In Europa

A livello europeo, si segnala che sulla Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato il “Regolamento (UE) 2019/630 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 17 aprile 2019, che modifica il Regolamento (UE) n. 575/2013″. Inoltre, sempre nel panorama europeo, l’EBA ha pubblicato la traduzione degli “Orientamenti sulla gestione di esposizioni deteriorate e oggetto di concessionie degli Orientamenti relativi all’informativa sulle esposizioni deteriorate e oggetto di misure di concessionee, a livello pre-normativo, il Final Draft contenente le norme tecniche di regolamentazione sulle condizioni da rispettare per consentire agli enti di calcolare il KIRB conformemente all’art. 255 del CRR. Infine, si informa che, con la Legge 26 marzo 2019 n.28, il Parlamento italiano ha istituito una Commissione parlamentare di inchiesta sul sistema bancario e finanziario.

EIOPA

Per quanto riguarda il settore assicurativo, l’EIOPA ha pubblicato un Supervisory Statement sull’applicazione del principio di proporzionalità nella vigilanza sul requisito patrimoniale di solvibilità (SCR) calcolato secondo la formula standard e, rivolgendosi alle autorità competenti, delle Raccomandazioni in cui sono considerati i rischi e le vulnerabilità identificati attraverso i risultati degli stress test. A livello pre-normativo, invece, ha posto in consultazione le bozze di modifica al Regolamento di esecuzione 2015/24 50 e al Regolamento di esecuzione 2015/2452. Inoltre, l’EIOPA ha pubblicato il Discussion Paper on Systemic Risk and Macroprudential Policy in Insurance, con cui intende proporre ulteriori strumenti o misure macroprudenziali, laddove pertinenti e possibili, come parte della revisione della direttiva Solvency II.

CONSOB

A livello trasversale, si segnala che la CONSOB ha deciso di notificare all’ESMA la nuova Prassi di mercato n. 1, inerente all’attività di sostegno della liquidità del mercato e, con Delibera n. 20876 del 3 aprile 2019, ha altresì disposto la cessazione delle Prassi di mercato n. 2 e n. 3.

PENSIONI

Con riguardo, invece, al settore pensionistico europeo, si evidenziano la Risoluzione legislativa del Parlamento europeo del 4 aprile 2019 sulla “Proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio sul prodotto pensionistico individuale paneuropeo (PEPP)” e l’avvio dello stress test IORP di EIOPA (in particolare, per l’esercizio 2019, l’EIOPA ha deciso di aggiungere una componente analitica sulle esposizioni correnti dei fondi pensione e sulle pratiche di gestione dei rischi relative ai fattori ambientali, sociali e di governance – ESG).

ESAs

In tema, invece, di cybersecurity, le ESAs hanno pubblicato due Joint Advice “on Information and Communication Technology risk management and cybersecurity” in risposta alle richieste fatte dalla Commissione europea nel FinTech Action Plan.

Di seguito una rappresentazione grafica delle complessive 325 notizie riferite al settore Banking e delle 203 riferite al perimetro assicurativo, divise per tipologia del provvedimento.