Disposizioni urgenti? Sotto controllo con AML Portal

Le Disposizioni di Banca d’Italia, in materia di organizzazione dei presidi antiriciclaggio, estendono l’obbligo di autovalutazione dei rischi di riciclaggio a nuovi destinatari, fissando le modalità dell’esercizio in scadenza ad aprile 2020. Tale scadenza è stata prorogata di 60 giorni in considerazione dell’impatto del COVID-19 sul sistema bancario e finanziario italiano.

Alla vasta platea dei destinatari dell’obbligo di autovalutazione, NIKE Group propone AML Portal, un modello di servizio innovativo, completo, costantemente aggiornato, a supporto dei controlli e degli adempimenti antiriciclaggio.

Attraverso il modulo dedicato all’autovalutazione AML, il nostro auspicio è mettere le aziende nella condizione di sfruttare la proroga concessa da Banca d’Italia per definire un modello di autovalutazione adeguato e svolgere un primo esercizio in maniera strutturata entro le nuove scadenze normative.

Maggiori informazioni posso essere trovate nella pagina totalmente dedicata all’ AML Portal.

In aggiunta, NIKE Group offre supporto nella revisione ed efficientamento dei processi di adeguata verifica, secondo quanto indicato nelle Disposizioni di Banca d’Italia, attraverso progettualità dedicate a:

  • assessment e gap analysis regolamentare dell’impianto di adeguata verifica,
  • aggiornamento dei processi e della normativa interna,
  • aggiornamento della profilazione di rischio e recupero del Titolare effettivo.

Il nostro obiettivo è consentire alle diverse Organizzazioni arrivare gradualmente al completo aggiornamento del patrimonio di adeguata verifica per i clienti già in essere entro il termine del 30 giugno 2020.

Per qualsiasi domanda o approfondimento è possibile contattare la nostra Sales Force alla mail sales2@nikegroup.it per richiedere un trial gratuito e testare con mano l’efficacia del nostro AML Portal.

– Discover the Regtech Company –