Business man touching holographic leasing button

IFRS 16 “Leasing”: gli aggiornamenti di Banca d’Italia

Banca d’Italia ha emanato gli aggiornamenti relativi ad alcune circolari al fine di recepire le novità introdotte dal principio contabile internazionale IFRS 16 “Leasing”. Omologato con il Regolamento (UE) 2017/1986 del 31 ottobre 2017, sostituirà il vigente principio contabile IAS 17 “Leasing” ai fini del trattamento in bilancio del leasing a partire dal 1° gennaio 2019. Le innovazioni decorrono dal 1° gennaio 2019 per le banche che chiudono il bilancio d’esercizio alla data del 31 dicembre 2018. Le banche che invece non chiudono il bilancio d’esercizio a fine anno applicano quanto previsto nel presente aggiornamento dal periodo immediatamente successivo alla data di chiusura del bilancio. Fanno eccezione le modifiche relative all’informativa sulla qualità del credito, che si applicano a far tempo dal 1° gennaio 2019. Più specificatamente, sono stati pubblicati diversi aggiornamenti. Vediamoli dunque nel dettaglio.

Circolare n. 272

– l’11° aggiornamento della Circolare n. 272 del 30 luglio 2008 “Matrice dei conti” [Qui il link] apporta modifiche alle Definizioni e alle Sezioni I, II e III allineandole a quelle effettuate nelle disposizioni sul bilancio bancario, così da contenere gli oneri segnaletici degli intermediari; affina l’informativa sulla qualità del credito in modo da permetterne la riconciliazione con la segnalazione armonizzata a livello europeo delle attività deteriorate (FINREP); inoltre, è stata inserita una nuova voce contenente alcuni dettagli informativi sui crediti verso la Pubblica Amministrazione acquistati in operazioni diverse dal factoring.

Circolare n. 115

– Il 24° aggiornamento della Circolare n. 115 del 7 agosto 1990 “Istruzioni per la compilazione delle segnalazioni di vigilanza su base consolidata” [Qui il documento] introduce delle modifiche perfettamente allineate a quelle operate nelle disposizioni sul bilancio bancario e degli altri intermediari IFRS, in modo anche da contenere gli oneri segnaletici in capo agli intermediari. Ulteriori modifiche attengono all’inserimento di alcuni dettagli informativi nelle voci relative alla qualità del credito. Sono state modificate alcune terminologie in relazione all’adozione dell’IFRS 16; in particolare:

  • le attività materiali e immateriali identificate nelle vigenti disposizioni dalla sottovoce “acquisite in leasing finanziario” sono ora identificate dalla nuova sottovoce “diritti d’uso acquisiti con il leasing”; analoga modifica terminologica interessa le voci di conto economico ove confluiscono gli effetti valutativi delle predette poste patrimoniali (rettifiche e riprese di valore di attività materiali e immateriali, svalutazioni e rivalutazioni sulle medesime attività);
  • le attività finanziarie valutate al costo ammortizzato e originate da operazioni di leasing finanziario sono state ridenominate da “Leasing finanziario” a “Finanziamenti per leasing”.
Circolare n. 148

– Il 21° aggiornamento della Circolare n. 148 del 2 luglio 1991 “Manuale delle Segnalazioni Statistiche e di Vigilanza per gli Intermediari del Mercato Mobiliare” [Qui il documento] introduce delle modifiche perfettamente allineate a quelle operate nelle disposizioni sul bilancio bancario e degli altri intermediari IFRS, in modo anche da contenere gli oneri segnaletici in capo agli intermediari. In particolare, è stata ridefinita la ripartizione per sottovoci della voce “Attività immateriali”, per la quale non è più richiesto il dettaglio delle altre attività immateriali valutate al fair value e al costo (la relativa informativa viene rinviata alla nuova voce “Altre informazioni su altre attività immateriali”).

Circolare n. 189

– Il 19° aggiornamento della Circolare n. 189 del 21 ottobre 1993 “Manuale delle Segnalazioni Statistiche e di Vigilanza per gli Organismi di Investimento Collettivo del Risparmio” [Qui il documento] introduce delle modifiche perfettamente allineate a quelle effettuate nelle disposizioni sul bilancio degli intermediari IFRS, così da contenere gli oneri segnaletici per gli intermediari. Altri interventi hanno riguardato, tra l’altro, la modifica della periodicità di invio dei dati di conto economico da parte delle SICAV e delle SICAF nelle “Avvertenze generali”. In particolare:

  • ridefinisce la ripartizione per sottovoci della voce “Altre informazioni su attività materiali”, in modo da distinguere quante sono riconducibili ad attività di proprietà e quante a diritti d’uso connessi ad operazioni di leasing;
  • introduzione di una nuova voce relativa alle “Altre informazioni su altre attività immateriali”, con la distinzione del criterio di valutazione (costo o fair value) e del titolo di proprietà (di proprietà/diritti d’uso/riferibili al leasing);
  • revisione delle sottovoci per le voci relative alle passività finanziarie valutate al costo ammortizzato, al fine di dettagliare i debiti per leasing, in precedenza inclusi nella sottovoce residuale “altri debiti”;
  • aggiornamento delle voci relative a rettifiche e riprese di valore su attività materiali sulla base della terminologia utilizzata dall’IFRS 16;
  • inserimento delle nuove voci 50181 “Interessi passivi relativi ai debiti per leasing” e “Costi per il leasing”, la cui ripartizione rispecchia l’informativa richiesta dall’IFRS 16.
Circolare n. 217

– Il 17° aggiornamento della Circolare n. 217 del 5 agosto 1996 “Manuale per la compilazione delle Segnalazioni di Vigilanza per gli Intermediari Finanziari, per gli Istituti di pagamento e per gli IMEL” [Qui il documento] introduce delle modifiche perfettamente allineate a quelle effettuate nelle disposizioni sul bilancio degli intermediari IFRS, così da contenere gli oneri segnaletici per gli intermediari. Inoltre, nella Circolare sono inclusi nuovi dettagli relativi alla qualità del credito (Sottosezione II.8), nonché inserite nuove informazioni sull’acquisto di crediti verso la pubblica amministrazione e sulle rettifiche e riprese di valore su crediti e altre attività finanziarie.

Circolare n 154

Inoltre, si informa che Banca d’Italia ha pubblicato il 68° aggiornamento della Circolare n. 154 del 22 novembre 1991 “Segnalazioni di vigilanza delle istituzioni creditizie e finanziarie. Schemi di rilevazione e istruzioni per l’inoltro dei flussi informativi” [Link al documento]

DISCOVER THE REGTECH COMPANY