Infoproviding: le news di giugno 2020

Attraverso il quotidiano servizio di Infoproviding, NIKE Group ha rilevato, nel mese di giugno, per il settore Banking 104 novità normative e 46 tra consultazioni e documenti pre-normativi, per il settore Insurance 58 novità normative e 16 tra consultazioni e documenti pre-normativi.

In Italia

A livello nazionale, Banca d’Italia ha posto in consultazione le bozze di Circolari n. 115, 148, 189, 217 e 272, al fine di allineare le segnalazioni alla nuova definizione di default, e la bozza di Circolare n. 288 per allineare la disciplina prudenziale degli intermediari ex 106 TUB a quella bancaria. Con specifico riferimento al settore bancario, ha reso noto, attraverso due comunicazioni, la decorrenza della nuova disciplina di default e l’avvio delle segnalazioni cash-it; inoltre, ha aggiornato la Circolare n. 303, sulle rilevazioni SHSG, la Circolare n. 285, inserendo nella parte III il capitolo 11 in materia di conflitti d’interessi, e, di conseguenza, la Circolare n. 286.

In Europa

Nel panorama comunitario, l’EBA ha pubblicato la traduzione degli Orientamenti sul calcolo della scadenza media ponderata dei pagamenti dovuti nell’ambito di una tranche di un’operazione di cartolarizzazione e i Final report contenenti: (i) la bozza di RTS sui “risk takers”; (ii) la bozza di ITS in materia di supervisory reporting; (iii) la bozza di ITS sugli obblighi di informativa di Terzo Pilastro; (iv) le bozze di RTS e di ITS sulla notifica di passaporto. Inoltre, ha posto in consultazione: (i) la bozza di RTS su fon-di propri e passibilità ammissibili; (ii) la bozza di RTS sul rischio di mercato; (iii) la bozza di RTS sul trattamento prudenziale delle attività sotto forma di software. Con particolare riferimento alle SIM, si segnala invece che l’EBA ha avviato una serie di consultazioni su bozze di RTS e ITS al fine di attuare il framework IFR/IFD.

Settore Assicurativo

Con riferimento al settore assicurativo, sulla Gazzetta ufficiale italiana è stato pubblicato il Decreto n. 54/2020 relativo alla definizione del contratto base r.c. auto, mentre l’IVASS ha reso nota la Lettera al mercato del 17 giugno sulla procedura di parallelo operativo per le segnalazioni PREST. Infine, si segnala la traduzione degli Orientamenti EIOPA in materia di esternalizzazione a fornitori di servizi cloud.

ESMA e MEF

A livello trasversale, è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale U.E. il Regolamento n. 852/2020 sugli investimenti sostenibili. Inoltre, sono state pubblicate due bozze di Regolamento della Commissione in materia di prospetto, mentre l’ESMA ha reso noto il Final report sulle Guidelines relative alla funzione di compliance e ha posto in consultazione la bozza di Orientamenti sull’esternalizzazione a fornitori di servizi cloud. Nel settore dei fondi di investimento, il MEF ha avviato una consultazione sulla disciplina dei FIA italiani riservati.

Emergenza COVID-19

In riferimento alle notizie emanate a seguito dell’emergenza COVID-19, per il settore bancario, l’EBA ha aggiornato gli Orientamenti sulle moratorie relative ai pagamenti dei prestiti e ha pubblicato il Final Report contenente gli Orientamenti sulla segnalazione e la divulgazione di esposizioni soggette alle misure applicate in risposta alla crisi, mentre in Gazzetta dell’Unione Europea sono state pubblicate alcune modifiche al CRR tramite il Regolamento del. n. 866/2020 e il Regolamento n. 873/2020. Inoltre, Banca d’Italia ha emanato tre comunicati aventi ad oggetto: (i) misure di ampliamento dello schema relativo agli Additional Credit Claims; (ii) il differimento dei termini per la trasmissione dei dati sulle remunerazioni; (iii) le segna-lazioni alla Centrale dei Rischi. A livello trasversale nazionale, sono stati pubblicati in Gazzetta ufficiale: la Legge n. 40/2020 (conversione del Decreto Liquidità), il DPCM dell’11 giugno e il D.L. n. 52/2020. Infine, Banca d’Italia e Ivass hanno prorogato i termini in relazione all’offerta di prodotti abbinati a finanziamenti.