Infoproviding news

Infoproviding: tutte le novità di maggio 2018

Attraverso il servizio quotidiano di Infoproviding, NIKE Group ha rilevato, nel corso del mese di maggio:

  • 79 novità normative e 36 tra consultazioni e documenti pre-normativi per il settore Banking.
  • 60 novità normative e 23 tra consultazioni e documenti pre-normativi per il settore Insurance.

Tra le novità normative più importanti, si segnalano il 21° aggiornamento della Circolare n. 285 del 17 dicembre 2013 “Disposizioni di vigilanza per le banche” e il Provvedimento IVASS n. 74 dell’8 maggio 2018.

NUOVE DISPOSIZIONI PER LE BCC

Le nuove disposizioni in materia di banche di credito cooperativo riguardano la qualificazione delle BCC come banche mutualistiche a carattere locale e hanno l’obiettivo di fornire un quadro normativo chiaro e aggiornato a tutti i soggetti coinvolti nel processo di costituzione dei nuovi gruppi bancari cooperativi. Con il 21° aggiornamento viene inserito nella Parte Terza della Circolare 285 un nuovo Capitolo 5 (“Banche di credito cooperativo”).

LE NOVITA’ NEL MONDO ASSICURATIVO

Il Provvedimento IVASS n. 74, invece, è incentrato sulle modifiche al Regolamento ISVAP n. 7/2007 in materia di bilanci redatti secondo i principi contabili internazionali, rese necessarie dall’entrata in vigore dell’IFRS 9 “Financial instruments” che, a partire dai bilanci 2018, sostituirà il precedente IAS 39.

Per le imprese di assicurazione si profilano le seguenti alternative:

1) utilizzo dello IAS 39;
2) utilizzo “con modifiche” dell’IFRS 9 (overlay approach);
3) utilizzo “puro” dell’IFRS 9;
4) per i conglomerati finanziari, utilizzo congiunto di IAS 39 e IFRS 9.

Tra le consultazioni, di particolare importanza è il Documento di consultazione IVASS n. 4/2018 in tema di antiriciclaggio su organizzazione, procedure e controlli interni e adeguata verifica della clientela. Le norme poste in consultazione dall’Autorità di Vigilanza assicurativa intendono rafforzare i presidi antiriciclaggio, dando maggiore spazio all’approccio fondato sul rischio e chiedendo alle imprese e agli intermediari assicurativi di farsi parte attiva nell’individuazione e nella valutazione dei rischi di riciclaggio e finanziamento del terrorismo.

NORMATIVE EUROPEE E ADEGUAMENTI NAZIONALI

Fra i documenti pre-normativi, si segnala anche lo Schema di decreto legislativo recante disposizioni per l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR, entrato in vigore il 25 maggio 2018), il quale introduce disposizioni di abrogazione, precisazione e coordinamento riguardanti la protezione dei dati personali, realizzando una disciplina il più organica possibile. Lo Schema di Decreto opera essenzialmente all’interno del Codice vigente, in chiave, quindi, di sua novellazione.

Infine, tra i documenti pre-normativi di questo mese vi sono anche la Bozza della Direttiva del Parlamento Europeo e del Consiglio che modifica la Direttiva (UE) 2015/849 (IV Direttiva antiriciclaggio) e lo Schema di Decreto legislativo recante norme di adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del Regolamento (UE) n. 596/2014 in materia di market abuse.

Vuoi ricevere giorno per giorno tutti gli aggiornamenti normativi più importanti? Entra anche tu in NIKE Group, attiva subito il free trial di Regulatory Hub e resta sempre connesso!