Mani che sfogliano tablet digitale con fogli tridimensionali

Infoproviding: le novità più importanti di marzo 2018

Attraverso il servizio quotidiano di Infoproviding, nel corso del mese di marzo, NIKE Group ha rilevato e segnalato:

  • 95 novità normative e 45 tra consultazioni e documenti prenormativi per il settore Banking
  • 61 novità normative e 31 tra consultazioni e documenti prenormativi per il settore Insurance.
LE NOVITA

In ambito assicurativo, una delle novità normative più importanti è il Regolamento IVASS n. 37 del 27 marzo 2018, emanato in attuazione dell’articolo 132-ter, commi 2 e 4 del CAP. Esso disciplina l’applicazione di sconti obbligatori significativi sulle polizze di responsabilità civile auto. La norma prevede, in particolare, due tipologie di sconto obbligatorio:

  • I) quello su proposta dell’impresa e previa accettazione degli assicurati, al ricorrere di determinate condizioni;
  • II) lo sconto “aggiuntivo”, applicabile ai soggetti che risiedono in una delle province italiane con il maggior tasso di sinistrosità e con premio medio più elevato, che non hanno provocato sinistri con responsabilità esclusiva, principale o paritaria negli ultimi quattro anni e che abbiano installato un dispositivo elettronico volto a rilevare la responsabilità in caso di sinistri (scatola nera o equivalenti).

Il provvedimento entrerà in vigore l’8 luglio 2018. Si segnala inoltre la pubblicazione della Lettera al mercato IVASS del 28 marzo 2018, contenente indicazioni sulle modalità con cui adempiere agli obblighi antiriciclaggio previsti dal D.Lgs 21 novembre 2007, n. 231, come modificato dal D.Lgs 25 maggio 2017, n. 90 di recepimento della Direttiva (UE) 2015/849 relativa alla prevenzione dell’uso del sistema finanziario a fini di riciclaggio o finanziamento del terrorismo.

UNA NUOVA DIRETTIVA DI MATRICE ASSICURATIVA

Infine, si segnala che in materia di distribuzione assicurativa, sulla G.U.E. del 19 marzo 2018, è stata pubblicata la Direttiva (UE) 2018/411 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 14 marzo 2018, che modifica la Direttiva (UE) 2016/97 (IDD) per quanto riguarda la data di applicazione delle misure di recepimento degli Stati membri. Essa prevede che gli Stati membri adottino e pubblichino le disposizioni necessarie per conformarsi alla Direttiva IDD entro il 1° luglio 2018 e che applichino tali disposizioni al più tardi a decorrere dal 1° ottobre 2018.

Tra le consultazioni del mese di marzo, invece, si segnalano due progetti di Guide della BCE, una sul processo interno di valutazione dell’adeguatezza patrimoniale, l’altra sul processo interno di valutazione dell’adeguatezza della liquidità.  I due documenti mirano ad assistere gli enti creditizi nel rafforzamento dei rispettivi ICAAP e ILAAP e a incoraggiare il ricorso alle migliori prassi spiegando le aspettative dell’Autorità al riguardo, in vista di una più coerente ed efficace attività di vigilanza.

Vuoi ricevere giorno per giorno tutti gli aggiornamenti normativi più importanti? Entra anche tu in NIKE Group, attiva subito il free trial di Regulatory Hub e resta sempre connesso!