Infoproviding, tutte le news di ottobre 2019

Attraverso il quotidiano servizio di Infoproviding, NIKE Group ha rilevato, nel mese di ottobre, per il settore Banking 72 novità normative e 28 tra consultazioni e documenti pre-normativi, per il settore Insurance 38 novità normative e 19 tra consultazioni e documenti pre-normativi.

In Europa

Con riferimento al settore bancario, a livello pre-normativo, la Commissione Europea ha avviato una consultazione sulla propria proposta di Regolamento delegato sul nuovo metodo standardizzato alternativo per il calcolo dei requisiti patrimoniali a fronte del rischio di mercato e ha pubblicato una bozza di Regolamento che integra il Regolamento (UE) 2017/2402 per quanto riguarda le informazioni e i dati sulle cartolarizzazioni che devono essere messi a disposizione dal cedente, dal promotore e dalla SSPE. Inoltre, il Parlamento Europeo e il Consiglio dell’UE hanno pubblicato la bozza di Regolamento che modifica il CRR per quanto riguarda le esposizioni sotto forma di obbligazioni garantite e la bozza di Direttiva sul medesimo tema. 

EBA

Al fine di attuare le modifiche normative del CRR2, si segnala che l’EBA ha posto in consultazione la bozza di ITS per quanto riguarda gli obblighi di informativa al pubblico ai sensi dei Titoli II e III della parte ottava del CRR. La bozza è stata sviluppata in coerenza con la bozza di ITS sulle segnalazioni di vigilanza, che è oggetto di una consultazione parallela e che intende sostituire il Regolamento (UE) n. 680/2014. Mentre, a livello normativo, l’EBA ha pubblicato tre Opinion: i) sul termine per la migrazione al sistema di autentificazione forte del cliente (SCA) ai sensi della PSD2; ii) sul trattamento delle cartolarizza-zioni di esposizione deteriorate (NPE); iii) sull’informativa dovuta ai consumatori di servizi bancari tramite mezzi digitali ai sensi della Direttiva 2002/65/EC.

EIOPA

In riferimento al settore assicurativo, l’EIOPA ha avviato una consultazione sul parere tecnico elaborato su invito della Commissione europea ai fini della revisione della Direttiva Solvency II prevista per il 2020 e ha pubblicato un’Opinion sull’integrazione dei rischi di sostenibilità nella disciplina Solvency II.

IVASS

Inoltre, l’IVASS ha posto in consultazione le modifiche al Regola-mento IVASS n. 43/2019 al fine di estendere all’esercizio 2019 le disposizioni sulla sospensione temporanea delle minusvalenze nei titoli non durevoli e ha emesso la Lettera al mercato del 14 ottobre 2019 relativa-mente alla realizzazione del Nuovo Preventivatore pubblico r.c. auto on line. ù

ESAs

In materia di antiriciclaggio, le ESAs hanno pubblicato il secondo parere congiunto sui rischi di riciclaggio di denaro e di finanziamento del terrorismo che colpiscono il settore finanziario dell’Unione europea e sulla G.U. del 26 ottobre 2019 è stato pubblicato il D.lgs. n. 125/2019 il quale apporta integrazioni e modi-fiche al D.lgs n. 231/2007 per il recepimento della Direttiva (UE) 2015/849 e recepisce la Direttiva (UE) 843/2018 (V Direttiva antiriciclaggio). Sulla medesima G.U. è stato pubblicato il D.l. n. 124/2019 recante disposizioni urgenti in materia fiscale e per esigenze indifferibili.

ESMA

Inoltre, si segnala che l’ESMA ha avviato due consultazioni: i) sulla bozza di Technical Advice per specificare le condizioni in presenza delle quali i termini commerciali possono considerarsi equi, ragionevoli, non discriminatori e trasparenti (FRANDT), nell’ambito della fornitura dei servizi di compensazione; ii) sui possibili emendamenti agli obblighi di ne-goziazione ai sensi del MiFIR a seguito dell’introduzione dell’EMIR Refit. Infine, le ESAs hanno posto in con-sultazione la bozza di emendamenti al Regolamento delegato (UE) 2017/653 sul KID dei PRIIPs

Tags:
, , , , ,