bandiera eu su cielo azzurro

BCE: in arrivo la nuova guida sui modelli interni

Dopo aver pubblicato le guide relative alla gestione della liquidità (ILAAP) e dell’adeguatezza patrimoniale (ICAAP), la Banca Centrale Europea ha editato una versione revisionata del Capitolo sui Temi generali della propria Guida per l’analisi mirata dei modelli interni (Guide to the Targeted Review of Internal Models (TRIM) del 28 febbraio 2017).

Una guida per tutti

La Guida, concepita come uno strumento destinato all’uso interno degli addetti alla vigilanza, illustra il modo in cui la BCE intende valutare il rispetto dei requisiti stabiliti dalla disciplina prudenziale ai fini dell’autorizzazione all’utilizzo dei modelli interni, specificamente per i rischi di credito, di mercato e di controparte, cercando di assicurare un approccio comune alle questioni riguardanti i modelli interni. Pertanto, non sono apportate modifiche alle vigenti disposizioni legislative comunitarie e nazionali in materia.

L’analisi mirata dei modelli interni (TRIM), che dovrebbe concludersi nel 2019, è un progetto approvato dalla BCE volto a valutare la conformità ai requisiti regolamentari dei modelli interni per i rischi di credito, di mercato e di controparte utilizzati dalle banche e a ridurre le incoerenze e la variabilità ingiustificata tra una banca e l’altra generate dai metodi di calcolo delle attività ponderate per il rischio.

Il “General Topic Chapter”

Il Capitolo sui Temi generali tocca molteplici aspetti afferenti alle  responsabilità degli organi di governo societario e delle funzioni di controllo interno degli enti e i presidi organizzativi relativi allo sviluppo e alla convalida dei modelli interni.

Ad esempio, viene esplicitamente affermato che la funzione di internal audit dovrebbe sottoporre a revisione i cambiamenti delle metodologie di validazione dei modelli interni o di aspetti correlati, prima che questi siano sottoposti all’approvazione dell’autorità competente. Con riferimento alla funzione di convalida, invece, secondo un’interpretazione basata sul principio di proporzionalità, la BCE riconosce tre possibili soluzioni organizzative come garanti dell’indipendenza di quest’ultima dalla funzione di sviluppo modelli.

La versione consolidata della Guida per l’analisi mirata dei modelli interni sarà emanata una volta finalizzata la consultazione relativa ai Capitoli sui Rischi di credito, di mercato e di controparte. La BCE ha annunciato il suo rilascio nel 2019.

Il documento PDF è consultabile qui.

– DISCOVER THE REGTECH COMPANY –